Finanziamento a fondo perduto pari al 100% a sostegno degli investimenti per il ripristino dei terreni agricoli e del potenziale produttivo danneggiati da eventi metereologici verificatasi in Sardegna nel periodo da maggio a novembre 2018.

 

La sottomisura 5.2 garantisce alle aziende agricole la vitalità e la permanenza sul territorio attraverso il ripristino del potenziale produttivo agricolo, zootecnico, dei terreni e delle strutture agricole danneggiati o distrutti a seguito del verificarsi di calamità naturali,  di avversità atmosferiche) o di eventi catastrofici.

La Misura 5 contribuisce alla focus area 3B, che, tra gli altri, promuove gli investimenti per il ripristino dei terreni agricoli e del potenziale produttivo danneggiato da calamità naturali, avversità atmosferiche ed eventi catastrofici.

Soggetti beneficiari

I beneficiari della sottomisura 5.2 sono le imprese agricole singole o associate (imprese costitute in forma societaria).

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammissibili a finanziamento le spese sostenute per i seguenti investimenti:

 

a) ripristino delle piantagioni arboree, arbustive, poliennali;

b) ricostruzione o riparazione dei fabbricati e di altri manufatti rurali, dei muri di sostegno, delle strade poderali, dei canali di scolo, delle recinzioni, delle opere di provvista di acqua e di adduzione dell’energia elettrica, la riparazione o il riacquisto di macchine, attrezzature, macchinari e impianti, il ripristino della coltivabilità dei terreni compreso lo scavo e il trasporto a rifiuto dei materiali alluvionali sterili;

c) spese per riacquisto di animali.

Entità e forma dell’agevolazione

Le risorse disponibili per il presente bando ammontano a euro 1.750.000,00.

 

Il sostegno nell’ambito della presente misura è concesso sotto forma di contributo a fondo perduto ed è pari al 100% del costo dell’investimento ammissibile per interventi di ripristino dei terreni agricoli e del potenziale produttivo danneggiato dagli eventi calamitosi avvenuti nei mesi da maggio a novembre 2018.

Ciascuna impresa può presentare un’unica domanda, per la quale è fissato un limite minimo di spesa ammissibile pari a 5.000 Euro, mentre la spesa massima ammissibile è pari a 150.000 Euro.

Scadenza

La presentazione delle domande potrà avvenire nel periodo compreso tra il 3.5.2021 e il 31.5.2021.