Finanziamento a fondo perduto fino all’85% per la realizzazione di progetti di investimento in ambito sociale e socio-sanitario.

 

E’ stato emanato un bando per l’assegnazione di contributi a enti pubblici per il sostegno agli investimenti nel settore sociale.

Soggetti beneficiari

I progetti possono essere presentati, singolarmente o in forma associata, esclusivamente da uno o più soggetti pubblici del sistema integrato di interventi e servizi di ambito sociale e socio-sanitario:

 

• Comuni

• Unioni di Comuni

• Società della Salute

• Conferenze dei Sindaci per le zone socio-sanitarie

• Aziende Sanitarie

• ASP

• altri enti pubblici.

Tipologia di interventi ammissibili

Potranno essere ammessi al contributo regionale progetti riguardanti:

 

  1. la realizzazione, ristrutturazione, riqualificazione e/o adeguamento funzionale (compresi ampliamenti e nuove destinazioni d’uso), di immobili e/o parti di immobili che insistono sul territorio toscano;
  2. l’acquisto e la messa in opera di impianti ed attrezzature idonee a favorire l’accessibilità e la fruibilità degli edifici e degli spazi;
  3. l’acquisto di beni durevoli quali arredi, mezzi e/o attrezzature, esclusi automezzi.

 

Potranno essere ammesse al finanziamento regionale spese sostenute dai soggetti pubblici beneficiari, debitamente quietanzate, per la realizzazione del progetto presentato, con riferimento agli esercizi finanziari 2019, 2020 e 2021.

Entità e forma dell’agevolazione

La Regione concorre con una disponibilità complessiva di 1.300.000,00 euro.

Si tratta di un cofinanziamento in conto capitale massimo all’85% allo scopo di sostenere la realizzazione di progetti di investimento relativi alla costruzione, ristrutturazione o riqualificazione di opere ed interventi con finalità sociali destinate ai servizi alla persona.

Scadenza

22 luglio 2021