Finanziamento a fondo perduto fino al 90% per progetti di spettacolo dal vivo nei comuni del cratere del terremoto della regione Lazio.

 

Le iniziative devono riguardare attività di spettacolo dal vivo (teatro, musica, danza), debbono svolgersi esclusivamente nei comuni dell’area del “cratere del terremoto” ricadenti nel territorio della Regione Lazio e perseguire le seguenti finalità:

 

  • rivitalizzare il tessuto economico e sociale favorendo le occasioni di aggregazione nei luoghi e nei centri urbani del territorio; 
  • ricostruire l’attrattività del territorio mediante iniziative culturali di spettacolo che prevedano attività ordinarie, favorendo anche il coinvolgimento delle comunità locali; 
  • realizzare grandi eventi aggreganti che coinvolgano anche personalità di rilievo del mondo dello spettacolo; 
  • promuovere attività culturali di spettacolo dal vivo prioritariamente rivolte ai più giovani, anche in collaborazione col mondo della scuola; 
  • promuovere attività culturali di spettacolo dal vivo rivolte agli anziani, che costituiscono una quota significativa della popolazione rimasta nei territori colpiti;

Soggetti beneficiari

Comuni di: Accumoli, Amatrice, Antrodoco, Borbona, Borgo Velino, Cantalice, Castel S. Angelo, Cittaducale, Cittareale, Leonessa, Micigliano, Poggio Bustone, Posta, Rieti e Rivodutri.

Tipologia di interventi ammissibili

I comuni devono presentare un progetto con le seguenti caratteristiche: iniziative esclusivamente di spettacolo dal vivo (teatro, musica, danza) rispondenti agli obiettivi e alle finalità previsti dal bando e da realizzare nell’area dei comuni del cratere del terremoto.

Sono ammissibili a contributo le seguenti tipologie di spesa:

 

  • Spese per il personale
  • Spese per ospitalità direttamente imputabili all’iniziativa
  • Spese per gestione spazi (fino ad un massimo del 10% delle spese ammissibili)
  • Spese per pubblicità e comunicazione (fino ad un massimo del 10% delle spese ammissibili)

Entità e forma dell’agevolazione

Le risorse destinate al presente Avviso sono pari ad Euro 345.000,00.

Il sostegno regionale non può essere superiore ai seguenti importi:

 

• Per progetti presentati da singoli comuni il contributo massimo concedibile è pari ad € 23.000,00;

• Per progetti presentati in forma associata, il contributo massimo concedibile è pari all’importo di € 23.000,00 moltiplicato per il numero di comuni coinvolti.

Il contributo regionale non può superare il 90% dei costi ammissibili ed in nessun caso eccedere il pareggio di bilancio.

Scadenza

2/08/2021