Finanziamento a fondo perduto fino al 75% per la realizzazione di studi di microzonazione sismica.

 

Il presente bando è relativo al cofinanziamento degli studi di “Microzonazione Sismica”, prioritariamente di livello 1, da eseguirsi secondo gli “Indirizzi e criteri per la microzonazione sismica”, preferibilmente accompagnati della Analisi della Condizione limite per l’emergenza (CLE) dell’insediamento urbano secondo i criteri approvati con Decreto del Capo Dipartimento della Protezione Civile.

Soggetti beneficiari

Possono accedere al presente bando, i Comuni della Regione Campania che rientrano nell’elenco riportato nel bando.

Possono, altresì, presentare istanza anche i Comuni che fanno parte di un’unione o associazione di Comuni finalizzata anche alla gestione dell’emergenza (es. piani intercomunali di protezione civile) in cui non siano presenti studi di microzonazione sismica e analisi della Condizione Limite per l’Emergenziale purché contigui.

Tipologia di interventi ammissibili

Al fine di realizzare una maggiore integrazione delle azioni finalizzate alla mitigazione del rischio sismico, sono incentivate le iniziative volte al miglioramento della gestione delle attività di emergenza nella fase immediatamente successiva al terremoto. A tale scopo gli studi di microzonazione sismica sono sempre accompagnati dall’analisi della Condizione limite per l’emergenza (CLE) dell’insediamento urbano.

Entità e forma dell’agevolazione

Il cofinanziamento da parte delle Amministrazioni Comunali è obbligatorio e pari al 25% del costo degli studi; il contributo massimo concedibile, pari al 75% del precitato costo.

Scadenza

Proroga presentazione domande alle ore 13:00 del 31 marzo 2021.