Finanziamento a fondo perduto fino al 70% per la presentazione di un progetto di accoglienza e convalescenza protetta post ricovero ospedaliero o accesso ai pronto soccorso in favore di persone in grave emarginazione sociale, abitativa e senza dimora.

 

Il progetto nelle più ampie politiche regionali di sostegno alle persone fragili e vulnerabili che si trovano in condizioni di povertà estrema e senza dimora, persegue nello specifico le seguenti finalità:

 

  • Migliorare la qualità di vita delle persone in condizione di povertà urbana estrema, promuovendo dimissioni protette da ricoveri ospedalieri o dai pronto soccorso e continuità assistenziale attraverso la costruzione di un protocollo di cura e la costituzione di una equipe multidisciplinare per la presa in carico e l’accompagnamento.

 

  • Ottimizzare l’utilizzo delle risorse pubbliche anche attraverso:

 

    • o la riduzione del periodo di ricovero ospedaliero;
    • o la riduzione dei ricoveri ospedalieri impropri, basati su fattori sociali e non strettamente sanitari; 
    • o la riduzione dell’incidenza dei ricoveri ospedalieri dovuti al riacutizzarsi della patologia;
    • o l’affiliazione delle persone in condizione di grave marginalità alla medicina di base, facilitando la prevenzione e la cura precoce. 

 

  • Favorire l’integrazione tra i sistemi sanitario e sociale, incentivando la presa in carico nel sistema di accoglienza di persone che, normalmente, sfuggono ai canali ordinari di accoglienza.

Soggetti beneficiari

Possono accedere al contributo gli enti del Terzo Settore

Tipologia di interventi ammissibili

Oggetto del presente avviso è la realizzazione di un progetto di accoglienza e convalescenza protetta per l’erogazione di assistenza e cure all’interno dei locali messi a disposizione gratuitamente dall’Ospedale San Martino in favore di senza dimora o in condizioni di grave precarietà socio-abitativa che, a seguito di episodi acuti, accessi al Pronto Soccorso e ricoveri ospedalieri, necessitano di un periodo di stabilizzazione delle condizioni di salute non potendo usufruire di cure normalmente ed informalmente garantite dalle reti familiari e/o amicali.

All’interno dello spazio di accoglienza sono offerti:

 

– Presidio nell’arco delle 24 ore con l’apertura durante tutto l’anno.

– Vitto, alloggio e lavanderia.

– Oneri relativi alle utenze ed alla pulizia dei locali

– Sostegno nella cura ed eventuale riacquisizione dell’igiene personale.

– Gestione della convivenza – Monitoraggio dei comportamenti individuali e sostegno nella gestione dell’aggressività.

– Individuazione di strutture adeguate alla persona al termine del periodo di convalescenza

– Presa in carico e attivazione di percorsi individualizzati di accompagnamento sociale in rete con i servizi territoriali

Entità e forma dell’agevolazione

Il presente avviso dispone di una dotazione finanziaria complessiva pari a € 200.000,00.

Il contributo è concesso dalla Regione Liguria nella misura massima del 70% del costo complessivo del progetto e non può superare la somma massima di Euro 200.000,00.

Scadenza

Le proposte progettuali devono essere inviate entro il 5 aprile 2021.