Finanziamento a fondo perduto fino al 100% per progetti di promozione e di valorizzazione dell’ artigianato artistico e tradizionale toscano.

 

Bando pubblicato sul BUR Regione Toscana del 2/09/2020, n. 36, supp. 155 alla parte III.

Con il presente bando, la Regione Toscana intende acquisire proposte progettuali volte alla promozione, alla valorizzazione, all’innovazione dell’artigianato artistico e tradizionale toscano. 

Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda:

  • le micro, piccole e medie imprese in forma singola o associata. Le ATS; ATI e le reti-Contatto sono ammissibili solo se costituite da micro, piccole e medie imprese in possesso dei requisiti per partecipare. 
  • le reti di imprese con personalità giuridica (Rete-soggetto), Consorzi, Società consortili. Le Reti- Soggetto sono ammissibili solo se in possesso dei requisiti previsti dal bando e solo se costituite da micro, piccole e medie imprese con sede legale o unità locale all’interno del territorio regionale. 

I richiedenti devono: 

  • essere regolarmente iscritti al registro delle imprese o nel registro Rea della CCIAA territorialmente competente; 
  • avere sede o unità locale nel territorio regionale; 
  • possedere la capacità economico-finanziaria, da valutare con riferimento al fatturato globale dell’impresa (riferito agli esercizi 2017-2018-2019) non inferiore all’importo comulativo di 1.000.000; e con riferiemnto al fatturato munimo per attività realizzate nello specifico ambito oggetto del presente avviso di promozione e valorizzazione dell’artigianato artistico e tradizionale, conseguito nel triennio antecedente alla pubblicazione dell’avviso (2017-2019) per un importo non inferiore a 500.000 euro. 

Tipologia di interventi ammissibili

I contributi sono destinati all’assolvimento di attività di interesse pubblico per lo svolgimento di attività culturali non a scopo di lucro. 

La proposta progettuale consiste nella formulazione di un progetto per la realizzazione di azioni volte alla promozione, alla tutela, alla valorizzazione, all’innovazione e all’internazionalizzazione dell’artigianato artistico e tradizionale toscano. Tutti i progetti dovranno tenere conto degli effetti prodotti dalla pandemia COVID-19 sul settore e individuare iniziative e progetti che possano essere efficaci per una ripartenza del settore. 

Il proponente può presentare un solo progetto. 

Sono ammissibili i seguenti costi: 

  • consulenze e/o acquisizione di servizi purchè strettamente correlati al progetto; 
  • spese legate all’organizzazione di eventi; 
  • costi indiretti, ma coerenti con il progetto presentato (costo personale comrpese le spese di missione, locazione della sede legale, spese generali connesse alla gestione e al funzionamento comprese le spese di manutezione e riparazioni e spese di consulenza amministrative e societarie) nella misura massima del 25% del contributo ammesso. 

Entità e forma dell’agevolazione

L’agevolazione è concessa nella forma di contributo a fondo perduto fino al 100% del costo totale ammesso a finanziamento. 

Scadenza

La scadenza per la presentazione della domanda è il 21 settembre 2020.