Finanziamento a fondo perduto destinato alle associazioni di consumatori per la realizzazione di interventi mirati all’assistenza a favore di consumatori e utenti, con particolare riferimento all’epidemia da covid-19.

 

Sul BUR del 19.12.2020. serie ordinaria 51, a pagina 34, è stato pubblicato il bando volto alla realizzazione di interventi mirati all’assistenza a favore dei consumatori ed utenti, con particolare riferimento al contesto di emergenza sanitaria e crisi economica dovuta all’epidemia da Covid-19.

Soggetti beneficiari

I soggetti beneficiari sono Associazioni iscritte nell’Elenco regionale delle associazioni dei consumatori e degli utenti ai sensi del regolamento regionale.

Tipologia di interventi ammissibili

Ogni associazione può partecipare, come capofila o come partner, ad un solo progetto.

Sono finanziati interventi che prevedono il mantenimento dell’attività di assistenza ai consumatori attraverso gli sportelli sul
territorio, anche con interventi di adeguamento delle sedi operative in funzione della prevenzione della diffusione dell’epidemia da Covid-19, e che sviluppano una o più delle seguenti iniziative:

⎯ Sviluppo, gestione, utilizzo di servizi telematici (sportelli online);

⎯ Apertura di sportelli fisici per l’accesso assistito ai servizi digitali;

⎯ Strumenti di supporto della didattica a distanza (educazione stradale, educazione civica e ambientale, …);

⎯ Supporto e affiancamento ai servizi socio-assistenziali presenti sul territorio;

 

Saranno inoltre assegnate risorse aggiuntive, nei limiti del massimale previsto, per le associazioni che realizzeranno e
attueranno un sistema per il monitoraggio delle attività di assistenza ai consumatori.

 

Le spese ammissibili sono le seguenti:

 

a) spese per affitto e utenze delle sedi;

 b) spese per prodotti (sia ad uso interno che divulgativo) e arredi;

c) spese per hardware, software, utenze di servizi informatici (siti, email, pec, piattaforme, …);

d) spese per acquisizione di servizi di consulenza riferiti alle tematiche del progetto;

e) spese per acquisizione di servizi di formazione; 

f) spese per acquisizione di servizi di comunicazione;

g) spese di retribuzione del personale dipendente;

h) spese per la fideiussione bancaria o polizza fideiussoria assicurativa;

i) rimborsi spese per i volontari;

 

Sono ammissibili le spese riferite al periodo compreso tra il 26 ottobre 2020 e il 30 settembre 2021.

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria è di 1.050.000,00 euro.

Ad ogni progetto può essere assegnata una quota di risorse massima pari al numero delle associazioni proponenti moltiplicato per 70.000,00 euro.

Scadenza

In fase di attivazione.