Finanziamento a fondo perduto a sostegno di investimenti in materia di impiantistica e spazi sportivi, pubblici e/o di uso pubblico destinati alle attività motorio sportive. Anno 2021

 

Il presente avviso intende promuovere e sostenere investimenti finalizzati al miglioramento e alla qualificazione del sistema di impianti e di spazi sportivi, pubblici e/o di uso pubblico, destinati alle attività motorio sportive.

Soggetti beneficiari

Le istanze di contributo per la realizzazione di interventi possono essere presentate, singolarmente o in forma associata, dagli Enti locali (es. Comuni, Province, Città metropolitane).

 

In caso di progetto presentato in forma associata, dovrà presentare la richiesta di contributo il Soggetto capofila, nonché beneficiario del contributo regionale

Tipologia di interventi ammissibili

Le istanze devono riferirsi a progetti cantierabili (progetto definitivo/esecutivo approvato).

 

Gli interventi ammessi a contributo riguardano:

 

– l’ampliamento di spazi e impianti sportivi e realizzazione di nuovi impianti;

– il recupero funzionale, la ristrutturazione, la manutenzione straordinaria, il miglioramento sismico, l’efficientamento energetico, la messa a norma e la messa in sicurezza volti al miglioramento e alla qualificazione dell’offerta di servizi e impianti sportivi;

– gli interventi di realizzazione di nuovi spazi attrezzati e aree verdi, collegati ad impianti sportivi, che favoriscano abbinamenti tra pratica motoria e sportiva e la valorizzazione di risorse naturali e ambientali.

 

Sono da ritenersi ammissibili ai fini del calcolo del contributo le seguenti voci di spesa:

 

– le spese tecniche di progettazione, studi e analisi, rilievi, direzione lavori, collaudi, perizie e consulenze tecniche e professionali, incluse quelle realizzate in economia con personale o maestranze dell’Ente richiedente in contributo, purché le stesse siano strettamente legate all’intervento e siano previste nel quadro economico;

– le spese per opere edili, murarie e impiantistiche;

– le spese per l’acquisto di arredi e attrezzature sportive permanenti, purché di stretta pertinenza dell’impianto sportivo;

– l’acquisto e/o l’esproprio di terreni su cui realizzare l’impianto sportivo;

– l’acquisto e/o l’esproprio di edifici da destinare ad uso di impianto sportivo;

– l’Imposta sul Valore aggiunto, nonché ogni altro tributo o onere fiscale, previdenziale o assicurativo attinente alla realizzazione dell’intervento, purché non siano deducibili fiscalmente.

Entità e forma dell’agevolazione

La somma complessiva prevista dalla Regione Toscana a titolo di cofinanziamento degli interventi è pari complessivamente a euro 10.587.500,00.

 

Il contributo prevede la compartecipazione obbligatoria, da parte dei soggetti titolari dei progetti, di almeno il 10% del costo complessivo di ogni intervento.

 

Nel caso di Comuni con popolazione inferiore a 5.000 abitanti è richiesto un cofinanziamento minimo pari al 5% del costo complessivo di ogni intervento.

 

Ciascun soggetto può presentare una domanda di contributo riferita a più interventi/impianti sportivi con una richiesta complessiva che non può superare euro 400.000,00.

Scadenza

Le domande dovranno essere presentate, a pena di esclusione, entro le ore 13:00 del 08/10/2021.