Finanziamento a fondo perduto a sostegno di comuni e unioni per incarichi di facilitatore e per studi di fattibilità.

 

Le finalità del bando sono tre:

 

1) Accompagnare e fornire supporto, nella fase di transizione istituzionale, ai due Comuni di Montecopiolo e Sassofeltrio, da poco distaccati dalla Regione Marche e aggregati alla Regione Emilia- Romagna 

2) Migliorare la definizione o ridefinizione degli obiettivi comuni che si intendono raggiungere alla scala delle Unioni di comuni, volta alla condivisione degli effetti sul territorio di servizi a carattere unionale per la loro eventuale trasformazione in funzioni associate, così da rafforzare e consentire la piena fruizione del PRT 21-23

3) Offrire ai comuni elementi concreti di analisi per soppesare i vantaggi nell’attivare percorsi associativi finalizzati alla possibile costituzione di nuove unioni ovvero valutare l’ingresso in unioni già costituite, con i conseguenti cambiamenti organizzativi ed istituzionali (studio di fattibilità)

Soggetti beneficiari

Soggetti a cui è destinato il presente bando sono Comuni e Unioni di comuni

Tipologia di interventi ammissibili

Il contributo regionale è destinato al:

 

1. conferimento di un incarico esterno a professionista o società, precisamente volto all’individuazione, da parte dell’Unione o del Comune che presenta la domanda, di una figura esterna di esperto facilitatore, ossia di esperto in processi di facilitazione al lavoro di gruppo, ad esempio professionisti con particolari competenze socio relazionali che agevolano il lavoro dei gruppi, riducendone i conflitti interni e stimolando la partecipazione attiva al fine di favorire l’adozione di decisioni condivise ed efficaci che permettano di accompagnare ed avviare il processo riorganizzativo che l’Unione intende promuovere per raggiungere un efficientamento strutturale e
gestionale;

2. conferimento di un incarico esterno a professionista o società:

 

  • per la realizzazione di analisi, studi di fattibilità e analisi comparative e quanto utile alla preparazione di possibili scenari finalizzati alla valutazione del valore aggiunto dell’innesco di percorsi associativi dei comuni o potenziamento delle funzioni associate delle unioni, compreso la valutazione degli effetti dell’ampliamento dei perimetri dell’Unione
  • per l’affiancamento e il supporto agli Amministratori e alle strutture amministrative dei due Comuni ex marchigiani, nei vari passaggi istituzionali e gestionali conseguenti all’aggregazione alla Regione Emilia-Romagna, accompagnandoli nella fase transitoria.

Entità e forma dell’agevolazione

Le risorse messe a disposizione dal presente bando per le finalità sopra indicate ammontano ad € 280.000.

Il contributo massimo erogabile è pari al 90% della spesa sostenuta dall’Unione o dal Comune e con il massimale indicato di seguito.
Il contributo massimo erogabile per l’incarico di cui alle finalità 1) e 2) pari a 40.000 euro
Il contributo massimo erogabile per l’incarico di cui alla finalità 3) è pari a 15.000 euro

Scadenza

30/09/2021