Finanziamento a fondo perduto a sostegno alle imprese danneggiate dagli eventi sismici del 2016

 

I contributi sono finalizzati a favorire la ripresa produttiva delle imprese del settore turistico, dei servizi connessi, dei pubblici esercizi e del commercio e artigianato, nonché delle imprese che svolgono attività agrituristica.

Soggetti beneficiari

Possono richiedere i contributi per il danno indiretto le imprese, di qualunque dimensione e con specifici requisiti, operative in Umbria prima del 24 febbraio 2016 che abbiano avuto una riduzione del fatturato ‘determinata come differenza tra il valore conseguito nei sei mesi intercorrenti tra il 19 gennaio 2017 e il 19 luglio 2017 e il valore medio dei medesimi sei mesi del triennio precedente’.

 

Sono beneficiarie dei contributi le imprese, di qualsiasi dimensione, in possesso dei seguenti requisiti di ammissibilità:

 

a. iscritte nel registro imprese con una o più unità produttive, risultanti dal Registro delle imprese, ubicate in Umbria o titolari di partita IVA con luogo di esercizio dell’attività in Umbria;

b. operatività in Umbria antecedente al 24 febbraio 2016;

c. in caso di imprese artigiane, attività esercitata in tutti i settori (fatta eccezione per quelli dell’agricoltura primaria, della pesca e dell’acquacoltura);

d. in caso di imprese non artigiane, attività esercitata nei settori tassativamente di seguito riportati:

 

CODICE ATECO ATTIVITA’
G 45 Commercio all’ingrosso e al dettaglio: riparazione di autoveicoli e motoveicoli
G 46 Commercio all’ingrosso (escluso quello di autoveicoli e motoveicoli)
G 47 Commercio al dettaglio (escluso quello di autoveicoli e motoveicoli) 
I 55.1 Alberghi e strutture simili
I 55.2 Alloggi per vacanze e altre strutture per brevi soggiorni  
I 55.3 Aree di campeggio e aree attrezzate per camper e roulotte 
I 55.9 Altri alloggi 
I 56.1 Ristoranti e attività di ristorazione mobile 
I 56.2 Fornitura di pasti preparati (catering) e altri servizi di ristorazione 
I 56.3 Bar e altri esercizi simili senza cucina 
N 79.11.0 Attività delle agenzie di viaggio 
N 79.12.00 Attività dei tour operator
N 79.90.11 Servizi di biglietteria per enti teatrali, sportivi ed altri eventi ricreativi e d’intrattenimento 
N 79.90.19 Altri servizi di prenotazione e altre attività di assistenza turistica non svolte dalle agenzie di viaggio n.c.a. 
N 79.90.20 Attività delle guide e degli accompagnatori turistici 
N 83.30.00 Organizzazione di convegni e fiere
R 90.04.0 Gestione di teatri, sale da concerto e altre strutture artistiche  
R 91.03.00 Gestione di luoghi e monumenti storici e attrazioni simili
R 91.04.00  Attività degli orti botanici, dei giardini zoologici e delle riserve naturali 
R 93.11.10  Gestione di stadi 
R 93.11.20  Gestione di piscine 
R 93.11.30  Gestione di impianti sportivi polivalenti 
R 93.11.90  Gestione di altri impianti sportivi n.c.a. 
R 93.13.00  Gestione di palestre 
R 93.19.10  Enti e organizzazioni sportive, promozione di eventi sportivi 
R 93.19.91  Ricarica di bombole per attività subacquee 
R 93.19.92  Attività delle guide alpine 
R 93.19.99  Altre attività sportive n.c.a 
R 93.21.00  Parchi di divertimento e parchi tematici 
R 93.29.10  Discoteche, sale da ballo night club e simili 
R 93.29.20   Gestione di stabilimenti balneari: marittimi, lacuali e fluviali 
R 93.29.30  Sale giochi e biliardi 
R 93.29.90   Altre attività di intrattenimento e di divertimento n.c.a. 
S 96.04.20  Stabilimenti termali 

 

e. riduzione del fatturato non inferiore al 30 per cento.

 

In alternativa, le piccole e medie imprese che hanno la sede operativa nei Comuni di Arrone, Cascia, Cerreto di Spoleto, Ferentillo, Montefranco, Monteleone di Spoleto, Norcia, Poggiodomo, Polino, Preci, Sant’Anatolia di Narco, Scheggino, Sellano, Spoleto e Vallo di Nera ed hanno sospeso totalmente o parzialmente l’attività, possono richiedere i contributi secondo le modalità riportate nel bando.

Tipologia di interventi ammissibili

Ai fini della concessione dei benefici sono ammissibili i costi di produzione sostenuti in due esercizi consecutivi individuati tra quelli intercorrenti tra gli esercizi 2017 e 2020 compresi

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria è di euro ad euro 4.396.104,95.

è costituita una riserva di euro 2.198.052,47, pari al 50% dell’importo complessivo indicato sopra, destinata esclusivamente alle imprese localizzate nei territori dei comuni di Arrone, Cascia, Cerreto di Spoleto, Ferentillo, Montefranco, Monteleone di Spoleto, Norcia, Poggiodomo, Polino, Preci, Sant’Anatolia di Narco, Scheggino, Sellano, Spoleto e Vallo di Nera.

I contributi concedibili sono pari ad un importo non superiore:

 

a) ai costi della produzione, nel limite massimo del 70 per cento della riduzione del fatturato

b) ad euro 50.000,00 per singola impresa beneficiaria; per le imprese beneficiarie in possesso del rating di legalità, l’importo massimo del contributo concedibile è elevato a euro 75.000,00.

Scadenza

Le domande devono essere inviate dalla data di pubblicazione del bando sul BUR ed entro il 30 settembre 2021.