Finanziamento a fondo perduto a favore di titolari di biblioteche pubbliche e private operanti sul territorio della Regione Campania. Anno 2021.

 

Sul BUR del 15.05.2021, numero 16, è stato pubblicato il bando finalizzato a sostenere le biblioteche operanti in Campania e regolarmente aperte al pubblico.  

Soggetti beneficiari

Possono presentare istanza di contributo le seguenti tipologie di biblioteche e di istituti, operanti nel territorio regionale:

a) biblioteche appartenenti alle istituzioni pubbliche locali;

b) biblioteche appartenenti alle istituzioni pubbliche centrali operanti in Campania, con specifica che quelle rientranti nella titolarità del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo potranno partecipare limitatamente;

c) biblioteche appartenenti alle istituzioni sociali private;

d) istituti

Tipologia di interventi ammissibili

I progetti per i quali si richiede il contributo devono avere, a pena di esclusione, come oggetto una delle seguenti finalità:

a) istituzione di biblioteche;
b) incremento e miglioramento delle raccolte librarie e documentarie;
c) incremento e miglioramento delle dotazioni di arredi e/o attrezzature tecniche;
d) catalogazione di fondi bibliografici moderni e pubblicazione di cataloghi a stampa per fondi antichi, di pregio o di particolare interesse culturale;
e) interventi di tutela del patrimonio bibliografico antico e di pregio;
f) catalogazione informatizzata di fondi antichi;
g) digitalizzazione di materiale librario antico;
h) qualificazione e aggiornamento degli addetti alle biblioteche, anche in modalità da remoto e in ogni caso compatibilmente con le misure di contenimento da Covid 19;
i) realizzazione di mostre di materiale storico e artistico, anche in modalità da remoto e in ogni caso compatibilmente con le misure di contenimento da Covid 19;
j) animazione bibliotecaria, anche in modalità da remoto e in ogni caso compatibilmente con le misure di contenimento da Covid 19;
k) promozione di iniziative per lo sviluppo dei servizi all’utenza, anche in modalità da remoto e in ogni caso compatibilmente con le misure di contenimento da Covid 19;
l) convegni di studio in materia di biblioteche e musei, anche in modalità da remoto e in ogni caso compatibilmente con le misure di contenimento da Covid 19;
m) promozione e valorizzazione di patrimoni bibliografici antichi e di pregio, anche in modalità da remoto e in ogni caso compatibilmente con le misure di contenimento da Covid 19.

Entità e forma dell’agevolazione

A ciascuna soggetto potrà essere assegnato un solo contributo fino a un massimo di € 5.000,00.

Scadenza

Le candidature devono essere inviate entro il 31 marzo 2021.