Comune di Genova. Finanziamento a fondo perduto una tantum a sostegno di attività commerciali e artigianali nonché per alcune attività di servizi impattate dal covid-19.

 

Il Comune di Genova ha pubblicato il presente bando a sportello per la concessione di contributi economici a fondo perduto a sostegno di attività commerciali, artigianali nonché per alcune attività di servizi di seguito specificate.

Soggetti beneficiari

Le aziende destinatarie del contributo devono avere almeno una unità locale nel territorio del Comune di Genova e appartenere alla categoria di micro o piccole imprese.

Sono ammissibili:

 

  • attività commerciali
  • attività artigianali
  • attività di spettacolo viaggiante
  • attività ricettive alberghiere ed extralberghiere 
  • attività di agenzie di viaggio, gestione palestre, gestione piscine 
  • attività di intrattenimento per bambini cd ludoteche.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono legittimate alla presentazione della domanda le imprese che hanno subito nell’anno 2020 una riduzione del fatturato di almeno il 60% rispetto all’anno 2019; per le attività iniziate nel corso dell’anno 2019, si terrà conto della riduzione di fatturato confrontando gli stessi mesi di attività sulle due annualità.

Entità e forma dell’agevolazione

Le risorse finanziarie destinate a finanziare il contributo ammontano a € 140.000,00.

Il contributo sarà corrisposto, in ordine di protocollo di arrivo e sino ad esaurimento delle risorse:

 

– in misura pari a € 1.000,00, anche in presenza di più sedi operative, per le attività d’impresa esercitata in sede fissa, in mercati coperti o in chioschi su area pubblica, per i fieristi che non siano titolari di posteggi in mercati merci varie;

– in misura pari a € 500,00 per le attività di commercio su aree pubbliche con posteggio nei mercati merci varie indipendentemente dal numero di posteggi e per gli operatori dello spettacolo viaggiante.

 

Tutti gli importi dei contributi riconosciuti da questa Amministrazione sono soggetti alla ritenuta d’acconto del 4%.

Scadenza

Le domande possono essere presentate fino alle ore 12.00 del 15 aprile 2021.