CCIAA di Venezia-Rovigo. Finanziamento a fondo perduto pari al 50% per la selezione di progetti di riqualificazione urbana e la rigenerazione dei distretti urbani

 

Il bando intende procedere alla selezione di progetti per l’attuazione della linea “RIGENERAZIONE URBANA”, attività di promozione del territorio prevista dal Preventivo Economico per l’anno in corso, da cofinanziare al 50% e da realizzarsi per il tramite della propria società in house Camera Servizi srl, con la modalità della compartecipazione.

Soggetti beneficiari

Le proposte progettuali dovranno essere presentate da candidati con i seguenti requisiti:

 

• imprese con sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Venezia Rovigo;

• attive e in regola con l’iscrizione al Registro delle Imprese;

• non siano in stato di fallimento, liquidazione (anche volontaria), amministrazione controllata, concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la normativa vigente;

• abbiano legali rappresentanti, amministratori (con o senza poteri di rappresentanza) e soci per i quali non sussistano cause di divieto, di decadenza, di sospensione previste dal Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia);

• abbiano assolto gli obblighi contributivi e siano in regola con le normative sulla salute e sicurezza sul lavoro.

 

Il candidato dovrà inoltre fornire le seguenti informazioni, che saranno oggetto di valutazione ai fini della selezione:

 

1. breve sintesi delle esperienze operative in iniziative analoghe a quanto proposto, svolte negli ultimi 5 anni, direttamente o tramite soggetti di propria emanazione, e risultati ottenuti;

2. descrizione della propria struttura operativa e quella degli eventuali altri soggetti di cui il proponente intende avvalersi per la realizzazione del progetto.

Tipologia di interventi ammissibili

I progetti dovranno sviluppare le proprie azioni nell’ambito dell’organizzazione di azioni promozionali, culturali e formative, di supporto alle aziende, con l’obiettivo di rigenerare aree e arterie minori di centri urbani ai margini dei grandi flussi turistici.

La proposta progettuale dovrà avere le seguenti caratteristiche:

 

• definire il contesto territoriale economico e sociale oggetto dell’intervento e conseguente analisi dei bisogni: in particolare le aree oggetto dell’intervento dovranno prioritariamente essere sede di Distretti del Commercio riconosciuti;

• evidenziare il target aziendale, la tipologia di imprese coinvolte, l’eventuale appartenenza a distretti produttivi nonché l’eventuale proposta di aggregazione tra le stesse. Si precisa, a questo proposito, che il progetto dovrà prevedere una specifica priorità per le attività svolte da reti di impresa o imprese in associazione tra loro;

• indicare tempistica e fasi di realizzazione, tenendo presente che i progetti ammessi dovranno inderogabilmente concludersi entro 6 mesi dalla stipula della Convenzione;

• definire nel dettaglio le attività previste (a titolo puramente esemplificativo e non esaustivo: iniziative promozionali e di marketing territoriale, formazione, servizi alle imprese/cittadini, manager di rete, innovazione di filiera e gestione di servizi comuni, ecc).

Entità e forma dell’agevolazione

Risorse disponibili:  € 200.000,00.

Valore del finanziamento L’Ente camerale parteciperà all’attuazione del progetto selezionato nella misura del 50% dell’importo complessivo (IVA ed altri eventuali oneri compresi) fino ad un massimo di € 30.000,00.

Scadenza

Le proposte dovranno pervenire entro le ore 12:00 di lunedì 8 novembre 2021