CCIAA di Reggio Emilia. Bando Formazione Lavoro 2020. Finanziamento a fondo perduto fino al 50% per iniziative volte all’inserimento di risorse umane in azienda e alla formazione.

 

La Camera di Commercio di Reggio Emilia indende finanziare con il presente bando iniziative rivolte all’inserimento in azienda di risorse umane funzionali al rilancio produttivo e alla formazione delle competenze per le imprese per gestire l’emergenza ed il rilancio produttivo.

Soggetti beneficiari

Possono beneficiare delle agevolazioni di cui al presente Bando le imprese che presentino, al momento della presentazione della domanda e fino a quello dell’erogazione del contributo, i seguenti requisiti:

a) siano Micro o Piccole o Medie imprese;

b) abbiano sede legale e/o unità locale operativa nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio di Reggio Emilia.

c) siano attive e in regola con l’iscrizione al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Reggio Emilia.

Tipologia di interventi ammissibili

Con il Bando, si intendono finanziare le iniziative progettate/realizzate dalle imprese per:

LINEA A “INSERIMENTO IN AZIENDA DI RISORSE UMANE FUNZIONALI AL RILANCIO PRODUTTIVO”

A1. Progetti per l’inserimento di figure professionali con l’obiettivo di innovare l’organizzazione d’impresa e del lavoro. Si intendono: contributi per tirocini extracurriculari (della durata di almeno 3 mesi), contratti di apprendistato o assunzioni a tempo determinato/indeterminato con l’obiettivo di innovare la gestione del lavoro e gli stessi processi aziendali attraverso l’inserimento di nuovi strumenti e/o competenze legate alle seguenti tematiche:

– Smart working;

– Gestione della sicurezza nei luoghi di lavoro;

– Introduzione di processi di e-commerce;

– Nuove figure per l’innovazione (es. export manager, digital manager, …).

LINEA B “FORMAZIONE DELLE COMPETENZE PER LE IMPRESE PER GESTIRE L’EMERGENZA ED IL RILANCIO PRODUTTIVO”

B1. Formazione sicurezza. Contributi/voucher per azioni di formazione finalizzate alla crescita delle competenze in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro, anche in riferimento alle indicazioni post emergenza.

B2. Formazione smart working. Contributi/voucher per azioni di formazione per la crescita delle competenze in tema di smart working.

B3. Formazione competenze strategiche. Contributi per azioni di formazione per la crescita delle competenze strategiche post emergenza: marketing digitale, nuovi canali commerciali on line.

B4. Formazione e Certificazione Competenze digitali. Contributi per azioni di formazione per la crescita e la certificazione di alcune competenze digitali che sono alla base di molteplici processi di cambiamento post emergenza.

Ogni impresa può presentare una sola richiesta di contributo/voucher alternativa tra la Linea A e la Linea B.

Tutte le spese ammissibili devono riguardare interventi realizzati nella sede e/o unità operative ubicate nella provincia di Reggio Emilia.

Sono finanziabili (al netto di IVA e di altre imposte, tasse e diritti) le seguenti spese, sostenute a partire dal 01/01/2020 e fino al 31/05/2021 (data fattura e data pagamento) riconducibili agli interventi previsti dal bando e precisamente:

LINEA A:

‒ oneri per tirocini extracurriculari compresi spese accessorie (assicurazioni, ecc.), contratti di apprendistato, assunzioni a tempo determinato/indeterminato

LINEA B:

‒ servizi di formazione coerenti con le finalità del bando;

‒ acquisto di beni e servizi strumentali, inclusi dispositivi e spese di connessione, finalizzato alla realizzazione degli interventi.

Entità e forma dell’agevolazione

Le risorse complessivamente stanziate per l’iniziativa ammontano a euro 200.000,00 e suddivise come da tabella seguente:

  • Linea A, euro 100.000
  • Linea B, euro 100.000.


L’intensità dell’agevolazione è pari al 50% dei costi sostenuti e ammissibili al netto di IVA, fino al raggiungimento dell’importo massimo di

  • euro 5.000,00 per la linea A 
  • euro 3.000,00 per la linea B.

Tanto per la Linea A che per la Linea B, alle imprese in possesso del rating di legalità verrà riconosciuta una premialità di euro 250 nel limite del 100% delle spese ammissibili.

L’investimento minimo ritenuto ammissibile all’agevolazione non può essere inferiore a € 1.000.

Scadenza

Le domande possono essere presentate dal 05/11/2020 al 18/12/2020.