CCIAA di Perugia. Finanziamento a fondo perduto pari al 70% per la digitalizzazione, l’internazionalizzazione e la promozione del turismo rivolto alle reti di impresa.

 

Contribuire ai progetti delle micro piccole e medie imprese che si presentano in forma aggregata sui mercati nazionali ed internazionali: questa la finalità del nuovo bando approvato dalla Camera di Commercio di Perugia, il cui stanziamento ammonta a 630.150 euro, che è volto a rafforzare la competitività, a favorire la digitalizzazione, l’internazionalizzazione e la promozione del turismo delle MPMI della provincia. 

Soggetti beneficiari

Aggregazioni di almeno 5 imprese costituite come:
 
  • Reti di imprese senza personalità giuridica (Rete-Contratto) 
  • Reti di imprese con personalità giuridica (Rete-Soggetto)
  • Consorzi o Società Consortili
 
Le imprese facenti parte delle aggregazioni, al momento della presentazione della domanda, devono:
 
  • essere qualificabili come Micro Piccole e Medie Imprese (MPMI)
  • avere sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Perugia
  • avere il programma comune di rete (se reti d’impresa), l’oggetto sociale (se consorzio o società consortile), finalizzato a favorire la digitalizzazione, l’internazionalizzazione delle imprese aderenti, la promozione del turismo sia con riguardo alle imprese aderenti che al territorio provinciale.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono finanziabili i progetti aventi ad oggetto:
 

a) sviluppo di canali e strumenti basati su tecnologie digitali di promozione sia sul mercato interno che su quello internazionale:

 

  • realizzazione o aggiornamento sito internet della rete e delle imprese facenti parte della rete: progettazione, predisposizione, revisione, traduzione dei contenuti del sito web, ai fini dello sviluppo di attività di promozione a distanza;
  • soluzioni digitali per favorire il distanziamento: es Check-in online, smart payment, ecc. 
  • digital marketing della rete: campagne di marketing digitale o di vetrine digitali in varie lingue, interventi SEO (Search Engine Optimization), SEM (Search Engine Marketing), Web, Social e Mobile marketing; 
  • elaborazione piattaforme digitali;
  • sistemi EDI e ERP per la messa a sistema degli strumenti informativi di amministrazione e per la creazione di piattaforme di acquisti collettivi di beni e servizi; 
  • piattaforme di CRM e/o di business intelligence per la gestione dei contratti con la clientela della rete e per migliorare la progettazione di strategie di marketing efficienti e remunerative; 
  • Business on line della rete: avvio e sviluppo della gestione business on line, attraverso l’utilizzo di piattaforme, marketplace e sistemi di smart payment internazionali; 
  • la realizzazione di attività ex-ante ed ex-post rispetto a quelle di promozione commerciale (compresa quella virtuale), quali: analisi e ricerche di mercato per la predisposizione di studi di fattibilità inerenti a specifici mercati di sbocco; ricerca clienti/partner per stipulare contratti commerciali o accordi di collaborazione; servizi di follow-up per finalizzare i contatti di affari; 
  • Big Data & Analytics per il miglioramento continuo performance delle imprese e della rete; 
  • investimenti in tecnologie di realtà aumentata e realtà virtuale.
 
b) Percorsi di avvio o di rafforzamento della presenza all’estero:
 
 
  • i servizi di analisi e orientamento specialistico per facilitare l’accesso e il radicamento sui mercati esteri, per individuare nuovi canali, ecc.; 
  • il potenziamento degli strumenti promozionali e di marketing in lingua straniera, compresa la progettazione, predisposizione, revisione, traduzione dei contenuti di cataloghi/ brochure/presentazioni aziendali; 
  • l’ottenimento o il rinnovo delle certificazioni di prodotto necessarie all’esportazione nei Paesi esteri o a sfruttare determinati canali commerciali (es. GDO); 
  • l’accrescimento delle capacità manageriali dell’impresa attraverso attività formative a carattere specialistico esclusivamente su tematiche relative all’internazionalizzazione; 
  • lo sviluppo delle competenze interne alle imprese retiste attraverso l’utilizzo di temporary export manager (TEM) e digital export manager in affiancamento al personale aziendale;
  • implementazione di banche dati/software gestionali per attività di gestione magazzino, logistica, ecc. finalizzati a favorire la commercializzazione nei mercati esteri; 
  • servizi per la partecipazione sia in modalità “in Presenza” che in modalità “Virtuale” a: fiere, B2B o B2C, matching, Showroom; 
  • servizi per la partecipazione nei marketplaces. 

 

c) Promozione del turismo:

 

  • servizi per la partecipazione sia in modalità “in Presenza” che in modalità “Virtuale” a: fiere, B2B o B2C, Showroom, matching, Educational, Incoming; 
  • l’accrescimento delle capacità manageriali dell’impresa attraverso attività formative a carattere specialistico esclusivamente su tematiche relative alla promozione digitale del turismo e all’individuazione dei target turistici di riferimento in nuovi mercati;
  • implementazione di banche dati/software gestionali per attività di gestione finalizzati a favorire la promozione delle imprese turistiche; 
  • iniziative volte alla riduzione dei costi delle imprese facenti parte della rete attraverso: 
    • a. Sistemi EDI (Electronic Data Interchange) e ERP (Enterprise Resource Planning) per la messa a sistema degli strumenti informativi di amministrazione e per la creazione di piattaforme di acquisti collettivi di beni e servizi; 
    • b. Piattaforme di CRM (Customer Relationship Management) e/o di Business Intelligence per la gestione dei contatti con la clientela della rete e migliorare la progettazione di strategie di marketing efficienti e remunerative; c. Sistemi di e-commerce per la prenotazione di servizi turistici della rete partecipazione a piattaforme di promozione online dirette o senza costi aggiuntivi; 
  • servizi per la partecipazione nei marketplaces; 
  • implementazione di iniziative di promo-commercializzazione della rete che utilizzino gli strumenti di digital marketing; 
  • investimenti in tecnologie di realtà aumentata e realtà virtuale per il marketing esperienziale delle strutture ricettive e del territorio.
 
Con riferimento ai progetti finanziabili sono ammissibili le spese di seguito indicate:
 
 
  • Spese per consulenza 
  • Spese di formazione 
  • Spese di traduzione testi 
  • Spese per shooting fotografici, con relativa elaborazione grafica, realizzazione video finalizzati alla predisposizione di portfolio prodotti/servizi per sito web della rete e sito e-commerce 
  • canoni di inserimento e/o mantenimento su piattaforme di prenotazione turistica, marketplace (B2B, B2C) – la spesa è da considerarsi pro-quota per la durata del bando 
  • acquisizione ed utilizzo di forme di smart payment, nonché canoni di inserimento sulle relative piattaforme online – la spesa è da considerarsi pro-quota per la durata del bando 
  • campagne di promozione attraverso attività di digital e social media marketing, couponing, inbound marketing 
  • spese di affitto e allestimento spazi espositivi
  • trasporto merci e prodotti per fiere e showroom all’estero
  • servizi per organizzazione educational e incoming 
  • acquisto software e licenze funzionali alle tecnologie elencate  
  • spese per servizi di cloud computing 
  • azioni di digital marketing su portali di promozione turistica 
  • spese di consulenza in materia contrattuale, doganale, legale e fiscale riferita ai Paesi oggetto del progetto di internazionalizzazione della rete

Entità e forma dell’agevolazione

Ciascun progetto potrà essere ammesso per un importo di spesa non inferiore a € 15.000 e non superiore a € 70.000, al netto dell’iva.
Il contributo concesso per singolo progetto ammissibile è pari al 70% del suo valore, quindi da un minimo di € 10.500 fino ad un massimo di € 49.000 per aggregazione di impresa.

Scadenza

Bando prorogato alle ore 17.00 del 14 maggio 2021.