CCIAA di Pavia. Finanziamento a fondo perduto pari al 50% per lo sviluppo ed il sostegno del settore apistico.

 

Il bando intende supportare il comparto apistico della provincia, che sta subendo un drammatico crollo della produzione di miele legato ai cambiamenti climatici e all’attacco di parassiti, a cui si sommano le criticità di mercato dovute alla concorrenza del miele d’importazione.

Soggetti beneficiari

Il Bando si rivolge alle micro, piccole e medie imprese con sede legale e/o operativa iscritta e attiva al Registro Imprese della Camera di Commercio di Pavia, che svolgono un’attività primaria o secondaria classificata in visura camerale con il codice 1.49.3 o 1.49.30 – Apicoltura (codice Ateco 2007).

Le imprese devono aver beneficiato nell’esercizio finanziario in corso e nei due precedenti di contributi di fonte pubblica in regime de minimis per un importo non superiore a € 25.000,00.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammissibili ad agevolazione gli interventi realizzati dal 26.07.2021 al 31.10.2021, relativamente a:


  1. acquisto di nuclei e famiglie di api nonché di mangimi ed attrezzature per la somministrazione degli alimenti alle api (candipollini, sciroppi zuccherini, ecc. …);
  2. acquisto di prodotti per il contenimento parassitario;
  3. acquisto di arnie e strumentazioni strettamente connesse alla lavorazione e trasformazione dei prodotti apicoli (a titolo di esempio: attrezzature per operazioni di disopercolatura, smielatura, purificazione, maturazione, stoccaggio, confezionamento, ecc. …);

Entità e forma dell’agevolazione

A tal fine l’Ente camerale ha stanziato l’importo di € 50.000,00 per la concessione di contributi a fondo perduto alle imprese del settore.

L’intervento camerale prevede l’assegnazione di un contributo, concesso a fondo perduto, a copertura del 50% delle spese ammissibili sostenute per la realizzazione dell’investimento (al netto di IVA), fino all’importo massimo di € 2.500,00.
L’importo degli interventi agevolabili non potrà essere inferiore a € 1.000,00 (contributo minimo € 500,00).

Scadenza

Le domande dovranno essere presentate a decorrere dal giorno 01.09.2021, alle ore 10.00, e fino al termine ultimo perentorio delle ore 23.59 del 30.09.2021.