CCIAA di Padova. Finanziamento a fondo perduto fino al 50% per progetti sullo sviluppo imprenditoriale, la creazione di reti e aggregazioni di imprese, per la digitalizzazione e l’innovazione in provincia di Padova. Anno 2021.

 

Il bando si propone di:

 

  • promuovere la realizzazione di progetti pilota, da parte dei soggetti aderenti alla rete Padova Innovation Hub, con la collaborazione di MPMI della circoscrizione territoriale della Camera di commercio di Padova, per la sperimentazione di servizi o soluzioni focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie in attuazione della strategia definita nel Piano Transizione 4.0;

  • supportare progetti che favoriscano l’adeguamento normativo e la conoscenza da parte di imprese di specifici settori/filiere di innovazioni tecnologiche particolarmente rilevanti;

  • favorire interventi di digitalizzazione ed automazione funzionali alla ripartenza nella fase post-emergenziale, con particolare riferimento all’area “Soft City” e a filiere/gruppi di imprese che costituiscano reti o raggruppamenti temporanei per la realizzazione di progetti di innovazione tecnologica, anche in collaborazione con il competence center SMACT e i Digital Innovation Hub del Veneto.

Soggetti beneficiari

Sono ammissibili alle agevolazioni i progetti presentati da soggetti aderenti alla rete Padova Innovation Hub che favoriscano la realizzazione di interventi innovativi a vantaggio delle imprese della provincia di Padova. 

Ai fini del presente Bando, il beneficiario dovrà avvalersi esclusivamente per i servizi di consulenza e formazione di uno o più fornitori tra i seguenti:

 

1. Competence center di cui al Piano nazionale Impresa 4.0, parchi scientifici e tecnologici, centri di ricerca e trasferimento tecnologico, centri per l’innovazione, Tecnopoli, cluster tecnologici ed altre strutture per il trasferimento tecnologico, accreditati o riconosciuti da normative o atti amministrativi regionali o nazionali;
2. incubatori certificati e incubatori regionali accreditati;
3. FABLAB, definiti come centri attrezzati per la fabbricazione digitale che rispettino i requisiti internazionali definiti nella FabLab Charter (http://fab.cba.mit.edu/about/charter/);
4. centri di trasferimento tecnologico su tematiche Industria 4.0;
5. start-up innovative e PMI innovative;
6. Innovation Manager iscritti nell’elenco dei manager tenuto da Unioncamere, consultabile all’indirizzo web:
http://www.unioncamere.gov.it/P42A0C4239S3692/elenco-dei-manager-dell-innovazione.htm.
7. Sarà inoltre possibile avvalersi anche di agenzie formative accreditate dalle Regioni, Università e Scuole di Alta formazione riconosciute dal MIUR, Istituti Tecnici Superiori nonché di fornitori accreditati sul portale www.Innoveneto.org.
8. Eventuali ulteriori fornitori saranno ammissibili previa specifica del bene/ servizio fornito,
motivando la necessità per il raggiungimento dei risultati previsti.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammessi progetti innovativi promossi da punti della rete e rivolti ad imprese di specifiche filiere/aree economiche della provincia o in partenariato con singole imprese.

Per quanto riguarda queste ultime, vanno indicate nella proposta progettuale. Nel caso sia previsto un partenariato operativo delle imprese, con un budget specifico dovrà risultare da un atto scritto (scrittura privata non autenticata sottoscritta con firma digitale o firma autografa corredata dal documento d’identità in corso di validità dei sottoscrittori) che dovrà essere inviato entro 30 giorni dalla comunicazione della concessione del contributo camerale.

Entità e forma dell’agevolazione

Le risorse complessivamente stanziate dalla Camera di Commercio a disposizione dei soggetti beneficiari ammontano a € 110.000.

Le agevolazioni saranno accordate sotto forma di contributo a fondo perduto.

L’entità massima dell’agevolazione non può superare il 50% delle spese ammissibili.

I contributi avranno un importo unitario massimo di € 20.000,00 e un importo minimo pari ad € 5.000.

L’investimento minimo da sostenere (spese ammissibili) è pari ad € 10.000.

Scadenza

Le domande devono essere inviate entro le ore 19:00 del 7 settembre 2021