CCIAA di Padova. Finanziamento a fondo perduto fino al 50% per la realizzazione di iniziative di animazione commerciale nel territorio della Provincia di Padova.

 

1. Riconoscendo il ruolo fondamentale svolto dalla rete commerciale di vicinato nella rivitalizzazione del tessuto economico, sociale, culturale della provincia di Padova, è stato deciso di sostenere le iniziative promosse dalle istituzioni pubbliche e private nei Comuni della provincia di Padova che abbiano già una consolidata capacità di attrazione derivante dal patrimonio storico, artistico e culturale, nonché dalle tradizionali funzioni di servizio pubblico/commerciale che li rendono centri di interesse intercomunale.

2. Saranno finanziate iniziative messe in atto da soggetti che, in modo sinergico, affrontino il problema della capacità di attrazione dei centri urbani citati e della animazione commerciale attraverso azioni che favoriscano una maggiore attrattività per consumatori, visitatori, turisti.

Soggetti beneficiari

Il soggetto proponente, capofila del progetto, dovrà essere un Comune della provincia di Padova fino a 50.000 abitanti.

Il progetto dovrà prevedere obbligatoriamente un partenariato composto, a pena di inammissibilità, da almeno un Comune della provincia di Padova fino a 50.000 abitanti, che abbia almeno 100 esercizi di commercio al dettaglio, o più Comuni che insieme abbiano almeno 100 esercizi di commercio al dettaglio, e due Associazioni imprenditoriali rappresentative del settore commercio a livello provinciale.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammissibili le seguenti spese:

 

– Allestimenti vari (noleggio o acquisto)

– Impianti e attrezzature (noleggio o acquisto)

– Altri noleggi e affitti

– Spese e articoli promozionali

– Spese tipografiche e grafiche

– Spese assicurative

– Servizi di sorveglianza

– Servizi hostess

– Servizi di primo soccorso

– Consulenze varie

– Servizi tecnici

– Riprese video – promozione radiotelevisiva

– Progettazione e coordinamento

– Trasporto materiali

– Spese per siti web

– Ufficio stampa e comunicazione

– Autorizzazioni sanitarie

– Premi

– Materiali vari per corsi, convegni o laboratori

– Software

– spese per compensi/rimborsi spese per artisti, testimonial, relatori per convegni, eventi, spettacoli

– Spese per acquisto di materiali di consumo

– spese per DPI

– Consumi corrente, acqua, gas se direttamente riferibili all’iniziativa

Entità e forma dell’agevolazione

Per ciascun progetto ammesso, la Camera di Commercio di Padova riconosce un contributo a fondo perduto fino al 50% delle spese e oneri ammissibili.

Il contributo massimo previsto per ogni progetto è pari ad € 15.000.

Nel caso in cui venga presentato un progetto coordinato tra più Comuni, il contributo concesso potrà essere elevato fino ad € 20.000, fermo restando il limite del 50% delle spese e oneri ammissibili.

Le risorse camerali destinate alla presente iniziativa sono pari ad € 300.000,00.

Scadenza

Le proposte dovranno essere inoltrate a partire dalle ore 9.00 del 20 luglio 2021 e fino alle ore 19:00 del 15 settembre 2021.