CCIAA di Milano Monza Brianza e Lodi. Bando Connessi. Finanziamento a fondo perduto fino al 70% finalizzato allo sviluppo di strategie digitali per i mercati globali. Anno 2021.

 

La Camera di commercio Milano Monza Brianza Lodi ha approvato il bando CONneSSi – CONtributi per lo Sviluppo di Strategie digitali per i mercati globali – edizione 2021, per sostenere le MPMI nella definizione di strategie di espansione e consolidamento della propria competitività anche sui mercati esteri attraverso lo sviluppo di canali di promozione e commercializzazione digitale. In particolare, il bando intende sostenere la promozione delle imprese attraverso strumenti ed azioni digitali volti a favorire la visibilità digitale e la conseguente competitività dell’offerta produttiva (marketing digitale, accesso a piattaforme di e-commerce e booking  internazionali, acquisizione di forme di smart payment).

Soggetti beneficiari

I beneficiari sono micro, piccole e medie imprese di tutti i settori economici con sede legale e/o unità locali iscritte al Registro delle Imprese della Camera di commercio Milano Monza Brianza Lodi.

Tipologia di interventi ammissibili

Le attività ammissibili potranno variare a seconda della Misura A e B del presente bando.

 

  • Misura A

La MISURA A del bando è dedicata alle MPMI che intendono migliorare la propria presenza e visibilità online e/o posizionare la propria offerta produttiva su canali di vendita digitale in ambito B2C, B2B e I2C. I progetti finanziabili all’interno della Misura A potranno godere di un contributo a fondo perduto pari al 65% delle attività considerate ammissibili e dovranno essere strutturati considerando più azioni integrate. A seconda degli obiettivi e delle caratteristiche delle imprese richiedenti, i progetti dovranno obbligatoriamente contenere una tra le seguenti attività:

 

1. Verifica del livello di posizionamento online dell’azienda

2. Analisi del posizionamento su marketplace

 

Sono considerate ammissibili le spese relative a:

 

• canoni di inserimento e/o mantenimento marketplace (B2B, B2C e I2C). La spesa è da considerarsi pro-quota per la durata del bando, con esclusione delle sezioni dedicate alla commercializzazione sul mercato italiano, ove previste;

• canoni di inserimento e/o mantenimento su piattaforme di prenotazione turistica; la spesa è da considerarsi pro-quota per la durata del bando;

• adesione a forme di pagamento abilitanti all’utilizzo di soluzioni di social commerce;

• acquisizione ed utilizzo di forme di smart payment, nonché canoni di inserimento sulle relative piattaforme online, nel cui caso la spesa è da considerarsi pro-quota per la durata del bando;

• campagne di promozione sui principali motori di ricerca e/o marketplace, attività di digital e social media marketing, couponing, inbound marketing;

• azioni di digital marketing su portali di promozione turistica;

• interventi volti a migliorare il posizionamento organico nei motori di ricerca (es. SEO);

• traduzioni dei testi aziendali finalizzate alla predisposizione di portfolio prodotti;

• shooting fotografici dei prodotti aziendali finalizzati alla predisposizione di portfolio prodotti.

 

 

  • Misura B
La MISURA B del bando è riservata alle MPMI che hanno partecipato nel corso del 2020 al progetto di Filiera Digitale  – Social Commerce, ed ha come obiettivo lo sviluppo di progetti che intendano migliorare la visibilità della presenza dell’azienda sui social commerce e l’adesione a forme di pagamento abilitanti al Social Commerce. 
I progetti finanziabili all’interno della Misura B potranno godere di un contributo a fondo perduto pari al 70% delle attività considerate ammissibili e dovranno essere strutturati considerando più azioni integrate. A seconda degli obiettivi e delle caratteristiche delle imprese richiedenti, i progetti dovranno obbligatoriamente contenere una tra le seguenti attività:
 
 

1. Verifica del livello di posizionamento online dell’azienda

2. una valutazione del traffico del sito internet aziendale; una valutazione dei principali competitor dell’azienda partendo da un’analisi delle keyword aziendali utilizzando uno specifico tool online.

 

Sono considerate ammissibili le spese relative a:

 

• campagne di promozione attraverso attività di digital e social media marketing (Facebook e Instagram ads);

• implementazione e manutenzione Instagram/Facebook Shop (arricchimento catalogo, sincronizzazione con e-commerce);

• shooting fotografici dei prodotti aziendali finalizzati alla predisposizione del catalogo;

• traduzioni dei testi aziendali finalizzate alla predisposizione dei cataloghi prodotti;

• adesione a forme di pagamento abilitanti all’utilizzo di soluzioni di social commerce.

 

Qualora un’azienda presentasse domanda di finanziamento sulla Misura B senza averne titolo, la richiesta, sarà automaticamente considerata come presentata a valere sulla Misura A se presenterà i requisiti necessari per tale misura. 

Entità e forma dell’agevolazione

Le risorse finanziarie complessivamente messe a disposizione dalla Camera di commercio sono pari a euro 1.500.000,00, di cui euro 200.000,00 riservate alla misura B del bando.

 

Il contributo a fondo perduto è erogato con le seguenti caratteristiche:

  • l’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al 65% (Misura A) oppure al 70% (Misura) delle spese considerate ammissibili al netto di IVA, fino a un massimo di 10.000 euro;
  • l’investimento minimo è pari a euro 5.000

Scadenza

Le domande potranno essere presentate dalle ore 9:00 del 12 febbraio 2021 fino a esaurimento delle risorse, e comunque entro e non oltre le ore 14:00 del 16 luglio 2021.