CCIAA di Maremma e Tirreno. Finanziamento a fondo perduto fino al 70% a favore delle imprese agricole per sostenere la Green economy – Anno 2021.

 

Il bando sostiene economicamente gli investimenti in agricoltura volti a diffondere coltivazioni o allevamenti che valorizzino il territorio e sviluppino una cultura del rispetto dell’ambiente conciliandola con la necessità di uno sviluppo economico sostenibile.

Il contributo richiesto deve essere riferito ad investimenti effettuati nella sede o unità operativa di Livorno o Grosseto.

Soggetti beneficiari

Possono beneficiare delle agevolazioni di cui al presente Bando le micro, piccole e medie imprese, loro cooperative e consorzi che operino nel settore dell’agricoltura con i seguenti codici ATECO:

 

A01 – Coltivazioni agricole e produzione di prodotti animali
A02 – Silvicoltura ed utilizzo di aree forestali

 

Le imprese devono, altresì, avere sede legale e/o un’unità operativa nella provincia di Livorno o Grosseto.

Tipologia di interventi ammissibili

I costi ammissibili sono:

 

1. Attrezzature volte alla riduzione della dispersione dei prodotti fitosanitari:

1. Dispositivi per agevolare il riempimento della macchina irroratrice e prevenire l’inquinamento durante tale operazione
2. Dispositivi per il lavaggio dei contenitori vuoti dei prodotti

2. Attrezzature per la distribuzione dei prodotti fitosanitari, aventi certificato ENAMA-ENTAM:

1. Atomizzatori a torretta
2. Atomizzatori con diffusori multipli orientabili
3. Atomizzatori con pannelli a recupero
4. Barre irroratrici con campana antideriva
5. Barre irroratrici assistite con manica d’aria e ugelli antideriva

3. Attrezzature per il diserbo meccanico localizzato:

1. Sarchiatrici interfilari orticole e per le grandi colture sia meccaniche che elettroniche a lettura ottica delle infestanti
2. Macchine operatrici interceppo per vigneti e frutteti
3. Strigliatori per agricoltura biologica e convenzionale
4. Attrezzature per il pirodiserbo

4. Attrezzature per l’ottimizzazione dei prodotti fitosanitari:

1. Trappole ferormoni
2. Insetti utili
3. Capannine metereologiche

 

5. Attrezzature per agricoltura di precisione:

1. Sistemi di guida assistita che comunicano con l’attrezzatura portata o trainata dal trattore:
2. Spandiconcime a dosaggio variabile
3. Dotazioni informatiche/tecnologiche per la raccolta dei dati di campo

 

6. Risparmio energetico (intervento realizzato ℅ la sede legale e/o l’unità locale site nel territorio amministrativo delle province di Livorno e Grosseto)

1. Piccoli impianti fotovoltaici a partire da 5 Kw/h e fino a 30 kw/h
2. Caldaie a legna ad alta efficienza e controllo dei fumi
3. Pompe di calore per il riscaldamento e raffrescamento ambienti

7. Eternit (intervento realizzato ℅ la sede legale e/o l’unità locale site nel territorio amministrativo delle province di Livorno e Grosseto)

Asporto e smaltimento eternit da strutture aziendali

8. Stoccaggio antiparassitari

1. Armadietti e allestimento locali per antiparassitari
2. Contenitori a norma per il contenimento dei rifiuti
3. Acquisto di dispositivi di protezione individuale (D.P.I.)

9. Benessere animale (intervento realizzato ℅ la sede legale e/o l’unità locale site nel territorio amministrativo delle province di Livorno e Grosseto)

1. Impianti di ventilazione, raffrescamento, riscaldamento, abbeveratoi, impianti di illuminazione, attrezzature per il miglioramento della stabulazione

10. Riqualificazione, innovazione e risparmio energetico delle filiere agroalimentari tradizionali; acquisto attrezzature per la conservazione, trasformazione, valorizzazione dei prodotti agricoli e agroalimentari (beni destinati esclusivamente alla sede legale e/o all’unità locale sita nel territorio amministrativo delle province di Livorno e Grosseto)

1. Frigo vetrina, tavolo refrigerato, armadio per frigorifero e congelatore, cella frigo ecc.
2. Abbattitore
3. Impastatrice (a spirale, a forcella, mescolatrice planetaria ecc.)
4. Sfogliatrice
5. Forno e cappa
6. Macchina sottovuoto
7. Armadio stagionatore e altra attrezzatura per la trasformazione di latte e/o carni

Entità e forma dell’agevolazione

Le risorse stanziate a disposizione dei soggetti beneficiari ammontano a € 150.000.

Il presente Bando prevede l’erogazione di un voucher a fondo perduto a copertura del 50% delle spese sostenute e ritenute ammissibili (al netto di IVA) di cui al successivo art. 5 e comunque fino ad un massimo di € 3.000,00.
Nel caso di investimenti effettuati da imprese agricole con produzione con marchio certificato DOP/IGP/DOCG/DOC/IGT o che producono con il metodo biologico, il voucher sarà a copertura del 70% delle spese fino ad un massimo di € 4.000.
L’investimento minimo deve essere di € 1.000 (spese ammissibili al netto di IVA).

Scadenza

Le domande di contributo devono essere presentate a partire dal giorno 24 maggio 2021 fino ad esaurimento delle risorse e comunque entro e non oltre il 15 dicembre 2021.