CCIAA di Mantova. Finanziamento a fondo perduto a sostegno delle imprese e di progetti di organismi terzi per la promozione e lo sviluppo dell’economia locale.

 

La Camera di Commercio di Mantova finanzia progetti e iniziative di carattere promozionale, rilevanti per l’economia provinciale  e aderenti alle finalità individuate nei programmi di attività pluriennale e annuale della Camera di Commercio di Mantova.

Soggetti beneficiari

Possono accedere a tali contributi i seguenti organismi:

a. Enti pubblici od organismi a prevalente capitale pubblico, ivi comprese le società partecipate da enti pubblici;

b. Organismi privati portatori di interessi generali per il sistema socio-economico locale quali: le organizzazioni economico-sindacali di categoria, loro organismi strumentali di servizio, i consorzi di imprese, i centri servizi e le consulte economiche d’area;

c. Enti pubblici od organismi privati associativi, operanti nel campo della cultura e del turismo e privi di fini di lucro;

d. Altri soggetti di natura associativa e no profit, aventi sede e attività in provincia di Mantova

Tipologia di interventi ammissibili

Possono beneficiare dei contributi camerali i progetti e le iniziative di carattere promozionale, rilevanti per la promozione dell’economia provinciale e aderenti alle finalità individuate nei programmi di attività pluriennale e annuale della Camera di Commercio di Mantova.

Ai fini della concessione del contributo camerale saranno considerate unicamente le spese direttamente e specificatamente imputabili all’iniziativa, da comprovare successivamente con regolari giustificativi di spesa e piena tracciabilità dei pagamenti effettuati (fatture quietanzate o ricevute di pagamento). Le spese si intendono al netto di IVA, salvo per i soggetti per i quali l’IVA è costo indetraibile da dichiarare all’atto della presentazione della domanda.

Entità e forma dell’agevolazione

Il contributo camerale sui singoli progetti non potrà in ogni caso superare il 50% delle spese ammissibili ovvero, se inferiore, la somma necessaria a raggiungere il pareggio tra i costi e i ricavi dell’iniziativa. L’ammontare del contributo camerale non potrà inoltre essere superiore alle risorse proprie del richiedente (quota di autofinanziamento).

Scadenza

Il termine per la presentazione delle domande è il 17/11/2020.