CCIAA di Lecce. Bando Conciliare il Covid – Imprenditrici e professioniste tra pandemia, sfide digitali e conciliazione. Finanziamento a fondo perduto fino al 100% per sostenere il sistema imprenditoriale e professionale femminile.

 

La Camera di Commercio di Lecce, in collaborazione con l’Azienda Speciale SRI, nell’ambito del progetto “Conciliare il Covid: imprenditrici e professioniste tra pandemia, sfide digitali e conciliazione”, sosterrà il sistema imprenditoriale e professionale femminile del Salento attraverso l’erogazione sperimentale di voucher per lo sviluppo della competitività delle donne imprenditrici e delle professioniste in tempi di crisi e per facilitare la loro ripartenza nella fase post-emergenziale del Covid-19.

La pandemia in corso ha, infatti, obbligato imprese e professionisti a rivedere i propri modelli di business che richiedono nuovi strumenti e personale specializzato oltre a una proposta di valore più ampia e strutturata. La revisione dei modelli di business per la competitività riguarda, in particolare, le imprese femminili e le professioniste che in questo periodo risultano tra le più colpite e richiede alle stesse:

 

● la progettazione di una proposta di valore più ampia e strutturata;

● l’introduzione di Strumenti tecnologici di Innovazione Digitale 4.0;

● lo sviluppo di nuove strategie di commercializzazione, comunicazione e marketing;

● la capacità di sviluppare coesività e di favorire la costruzione del benessere socioeconomico del territorio nell’ottica della Responsabilità Sociale.

Soggetti beneficiari

Sono ammissibili alle agevolazioni di cui al presente Bando:

 

▪ le imprese individuali la cui titolare sia donna;

▪ le società di persone o cooperative costituite in misura non inferiore al 60% da donne, purché presiedute o amministrate da una donna;

▪ società di capitali in cui le quote di partecipazione siano distribuite per almeno i ⅔ a donne ed i cui organi di amministrazione siano composti, per almeno i ⅔, da donne e siano presiedute da una donna;

▪ le titolari di partita iva donne ancorché non iscritte e/o non iscrivibili ai registri tenuti dalle Camere di Commercio.

 

I soggetti beneficiari, devono possedere dalla data di pubblicazione del Bando e, mantenere per i tre anni successivi alla concessione dell’aiuto, i seguenti requisiti:

 

– siano Micro o Piccole o Medie imprese con  sede legale nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio di Lecce.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammissibili le spese per l’acquisto di beni strumentali e servizi focalizzati sulle tecnologie digitali.

 

Di seguito l’elenco esemplificativo dei beni e servizi acquistabili:

 

− Hardware: Personal Computer, Tablet, Monitor, Cuffie ad Alta Qualità, Microfoni Direzionali, Webcam, Smart Phone 5G, attrezzatura IOT (Internet of Things);…etc..

− Software / Servizi cloud: Antivirus, ebook, Sistemi di pagamento digitali, Sistemi di gestione Privacy, App per mobile / tablet, Sistemi di backup;…etc…

Entità e forma dell’agevolazione

Le risorse complessivamente destinate dalla Camera di Commercio di Lecce a disposizione dei soggetti beneficiari ammontano a euro 50.000,00.

Le agevolazioni saranno accordate sotto forma di voucher dell’importo unitario massimo di euro 1.000,00;

L’entità massima dell’agevolazione può raggiungere il 100% delle spese ritenute ammissibili.

Alle imprese in possesso del rating di legalità verrà riconosciuta una premialità di euro 250,00 nel limite del 100% delle spese ammissibili e nel rispetto dei pertinenti massimali relativi agli aiuti temporanei.

Scadenza

Le domande possono essere inviate fino alle ore 23:59 del 30.11.2021.

E’ prevista una procedura valutativa a sportello secondo l’ordine cronologico di presentazione della domanda e fino ad esaurimento fondi.