CCIAA di Cosenza. Bando Turismo, Formazione e Lavoro – II Edizione. Finanziamento a fondo perduto fino al 60% rivolto alle imprese del comparto turismo per lo sviluppo del sistema economico locale.

 

Con il presente Bando si intendono finanziare le imprese del comparto TURISMO, tramite l’utilizzo di contributi a fondo perduto.

Soggetti beneficiari

Sono ammissibili alle agevolazioni di cui al presente Bando le imprese del comparto turismo aventi sede legale e unità locale iscritta al registro Imprese della provincia di Cosenza, aventi i CODICI ATECO indicati nel bando.

Tipologia di interventi ammissibili

a) spese per l’acquisto di beni e servizi volti a implementare, potenziare o innovare le infrastrutture (hardware e software) dedicate alla gestione dei processi in tempi di new normality: gestione delle presenze, della comunicazione digitale, della piattaforma di social network aziendale, della piattaforma per la formazione a distanza del personale dipendente dell’azienda, per lo smartworking, per il marketing operativo e la promozione del made in Calabria e Italy;

b) spese per l’acquisto di beni e servizi sostenute per realizzare interventi o acquistare dispositivi per la messa in sicurezza della struttura ristorativa/turistica secondo le raccomandazioni dell’OMS per la lotta al Covid-19. Eventuali investimenti di natura edilizia per creare percorsi o distanziamenti per normativa covid (come spese per la realizzazione o  abbattimenti di pareti, adeguamenti impianti) devono essere realizzati solo a seguito di SCIA/CILA edilizia (non sono ammessi lavori in economia). Sono in ogni caso escluse le spese per l’acquisto di beni di consumo (ad esempio gel disinfettante, mascherine, ecc..);

c) spese per  la formazione rivolta al management e/o ai dipendenti dell’impresa mirata alla valorizzazione di competenze strategiche per il comparto quali:programmatore turistico, sales promoter, front office manager, housekeeping manager, revenue manager, destination manager; export manager, recruiting manager, market manager, digital manager, food and beverage manager ovvero formazione ai dipendenti inerenti gli investimenti di cui alla predente lettera a);

d) spese per la formazione del personale addetto ai servizi turistici sul Covid-19 in modo che possa svolgere l’attività lavorativa secondo le prescrizioni imposte dalle misure adottate e, allo stesso tempo, prevenire ogni possibile diffusione del virus all’interno delle strutture turistico-ricettive.

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria è di € 100.000,00.

Ciascuna impresa potrà ottenere un solo voucher nel limite massimo di Euro 5.000,00 (cinquemila euro).

Il voucher è pari al 50% della spesa prevista ed è calcolato sulla base degli importi al netto dell’IVA dei preventivi di spesa. Tale contributo è maggiorato al 60% nel caso di Imprenditore (ditta individuale) oppure di socio (nel caso di società) diversamente abile.

Scadenza

Le domande possono essere inviate dalle ore 9:00 del 04.03.2021.2021 alle ore 21:00 del 30.06.2021.