CCIAA di Biella e Vercelli. Bando RipartiImpresa Digitale – Voucher I4.0. Finanziamento a fondo perduto per investimenti in tecnologie e digitalizzazione.

 

La Camera di commercio di Biella e Vercelli intende promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle Micro, Piccole e Medie Imprese (da ora in avanti MPMI), di tutti i settori economici attraverso il sostegno economico alle iniziative di digitalizzazione, anche finalizzate a sostenere le imprese per fronteggiare l’emergenza Covid-19.

Nello specifico, con l’iniziativa “Bando voucher digitali I4.0 – Anno 2020” viene proposta una misura che risponde ai seguenti obiettivi: – favorire interventi di digitalizzazione ed automazione funzionali alla continuità operativa delle imprese durante l’emergenza sanitaria da Covid-19 e alla ripartenza nella fase postemergenziale. – promuovere l’utilizzo, da parte delle MPMI della circoscrizione territoriale camerale, di servizi o soluzioni focalizzatisulle nuove competenze e tecnologie digitali in attuazione della strategia definita nel Piano Transizione 4.0;

Soggetti beneficiari

Sono ammissibili alle agevolazioni le imprese di tutti i settori che, alla data di presentazione della domanda e fino alla liquidazione del contributo, presentino i seguenti requisiti:

a) siano Micro o Piccole o Medie imprese;

b) abbiano sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio di Biella e Vercelli.

Tipologia di spese ammissibili

Sono ammissibili le spese per l’acquisto di beni e servizi strumentali (hardware, software, servizi, applicativi, ecc.), incluse le spese di installazione e di connessione, relative all’acquisizione delle tecnologie seguenti:

– tecnologie digitali volte a garantire la continuità dell’attività delle imprese durante l’emergenza Covid-19 (es.sistemi per lo smart working, l’e-commerce, la connettività a banda ultralarga, ecc);

– tecnologie digitali per la messa in sicurezza delle strutture aziendali per la gestione dell’emergenza Covid-19 (es. soluzioni tecnologiche digitali per l’automazione del sistema produttivo e di vendita, per favorire forme di distanziamento sociale dettate dalle misure di contenimento Covid-19, ecc)

– tecnologie digitali in ambito Impresa 4.0:

a) robotica avanzata e collaborativa;

b) interfaccia uomo-macchina;

c) manifattura additiva e stampa 3D;

d) prototipazione rapida;

e) internet delle cose e delle macchine;

f) cloud, fog e quantum computing;

g) cyber security e business continuity;

h) big data e analytics;

i) intelligenza artificiale;

j) blockchain;

k) soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D);

l) simulazione e sistemi cyberfisici;

m) integrazione verticale e orizzontale;

n) soluzioni tecnologiche digitali di filiera per l’ottimizzazione della supply chain;

o) soluzioni tecnologiche per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali con elevate caratteristiche di integrazione delle attività (ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, incluse le tecnologie di tracciamento, ad es. RFID, barcode, etc)

Altre tecnologie digitali:

a) sistemi di pagamento mobile e/o via Internet;

b) sistemi fintech;

c) sistemi EDI, electronic data interchange; d) geolocalizzazione;

e) tecnologie per l’in-store customer experience;

f) system integration applicata all’automazione dei processi;

g) tecnologie della Next Production Revolution (NPR);

h) programmi di digital marketing

Entità e forma dell’agevolazione

Le agevolazioni saranno accordate sotto forma di voucher.

I voucher avranno un importo unitario massimo di Euro 750,00.

L’entità massima dell’agevolazione non può superare il 50% delle spese ammissibili.

L’investimento minimo per presentare richiesta di voucher ammonta ad Euro 750,00.

Scadenza

Domande dalle ore 8:00 del 20/07/2020 alle ore 21:00 del 20/10/2020.