CCIAA di Bergamo. Bando internazionalizzazione 2021. Finanziamento a fondo perduto per la realizzazione di interventi di assistenza e consulenza a favore delle MPMI con l’obiettivo di orientarle all’internazionalizzazione.

 

La Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Bergamo ha messo a disposizione un fondo di € 481.000 destinato alla realizzazione di interventi di assistenza e consulenza, non connessi al settore della produzione primaria dei prodotti agricoli, a favore delle micro, piccole e medie imprese (MPMI) aventi sede legale in Italia e almeno una sede (legale e/o operativa) nella provincia di Bergamo, con l’obiettivo di supportarle nell’implementazione dei processi di revisione del proprio business per orientarlo all’internazionalizzazione.

Soggetti beneficiari

Sono ammesse a presentare la propria candidatura per la realizzazione degli interventi di assistenza e consulenza le Organizzazioni di Categoria rappresentative delle imprese, in forma singola o in forma associata, aventi sede legale e operativa nella provincia di Bergamo, anche avvalendosi di società di servizi da esse controllate e/o ad esse collegate.

 

Destinatarie degli interventi di assistenza e consulenza oggetto del presente bando saranno le MPMI con sede legale in Italia e almeno una sede (legale e/o operativa) nella provincia di Bergamo

Tipologia di interventi ammissibili

Le iniziative agevolate devono mirare ad implementare i processi di revisione dei business delle MPMI per orientarli all’internazionalizzazione con riguardo ad almeno uno dei seguenti profili:

 

a) individuazione dei punti di forza e di debolezza e dei vantaggi competitivi delle imprese, al fine di valutare le potenzialità di sviluppo sui mercati-obiettivo;

b) acquisizione delle informazioni relative alle caratteristiche dei nuovi mercati (la domanda, l’offerta, la concorrenza, le leggi, le abitudini dei consumatori, l’evoluzione dei trend di crescita, i canali di distribuzione disponibili, ecc) finalizzata alla valutazione delle opportunità e delle minacce presenti;

c) scelta del/i mercato/i-obiettivo;

d) definizione della strategia di ingresso nel/i nuovo/i mercato/i, delle strategie di business adeguate, del marketing mix da adottare (prodotti/servizi, politiche di prezzo, canali di vendita, comunicazione/promozione), dei modelli organizzativi finalizzati all’apertura verso i mercati esteri.

 

Le attività erogate dai soggetti attuatori dovranno in particolare prevedere: Consulenza d’accompagnamento consistente in:

 

– prima selezione delle imprese

– check-up finalizzati a valutare i fabbisogni consulenziali delle imprese

– progettazione degli interventi adeguati a rispondere ai fabbisogni aziendali emersi in fase di check-up

– coordinamento e monitoraggio degli interventi consulenziali

– affiancamento al consulente senior Consulenza senior consistente in:

 

– consulenza specialistica nei profili di cui sopra (il professionista dovrà avere un’esperienza almeno quinquennale nel settore consulenziale richiesto, comprovata dal relativo curriculum vitae).

Entità e forma dell’agevolazione

La Camera di Commercio riconoscerà alle MPMI un contributo sotto forma di voucher pari al corrispettivo richiesto dai soggetti accreditati per gli interventi.

il contributo sarà pari all’importo massimo di € 100 per ogni ora di consulenza senior erogata, e all’importo di € 40 per ogni ora di consulenza d’accompagnamento. La consulenza d’accompagnamento potrà essere pari al massimo al 50% del monte ore di consulenza senior. Il singolo intervento a favore di ciascuna impresa è finanziabile per un massimo di 80 ore di consulenza senior e di 40 ore di consulenza d’accompagnamento. Tutte le attività dovranno concludersi entro il 31 dicembre 2021.

Scadenza

Le domande potranno essere presentate fino al 31 dicembre 2021, salvo esaurimento fondi.