CCIAA di Benevento. Finanziamento a fondo perduto fino al 50% per manifestazioni fieristiche di rilievo internazionale. Anno 2021

 

Il presente bando ha l’obiettivo di sostenere la ripartenza dell’economia e supportare il sistema produttivo locale rafforzando le azioni di sostegno per le PMI. In particolare, il contributo vuole favorire le attività di internazionalizzazione delle imprese della provincia di Benevento attraverso la partecipazione autonoma delle piccole e medie imprese a manifestazioni fieristiche a vocazione internazionale.

All’interno di tale azione, per stimolare una maggiore partecipazione di piccole e medie imprese a manifestazioni fieristiche a vocazione internazionale l’Ente camerale concede contributi a fondo perduto (voucher) per la partecipazione in forma autonoma a fiere internazionali organizzate all’estero o di fiere in Italia con qualifica internazionale, finalizzate al rafforzamento della presenza aziendale sui mercati esteri.

Soggetti beneficiari

Sono ammissibili alle agevolazioni le imprese che si presentano in forma singola ed in possesso dei seguenti requisiti:

 

  • Iscritte nel registro delle imprese tenuto dalla Camera di Commercio di Benevento, risultanti “attive” al momento della presentazione dellea domanda, in regola con il pagamento del diritto annuale;
  • aventi sede legale e stabilimento produttivo o una unità produttiva nella provincia di Benevento;
  • siano in regola con gli obblighi legislativi e contrattuali nei confronti di INPS e INAIL.
 
 
Sono altresì ammissibili le imprese che commercializzano esclusivamente beni prodotti nel territorio di competenza, a condizione che le imprese non realizzino autonomamente la promozione fieristica dei propri prodotti.

Tipologia di interventi ammissibili

Condizionalità:


Per le fiere all’estero sono ammissibili al contributo camerale tutte le manifestazioni in programma e che si terranno entro il 31 dicembre 2021, a condizione che abbiano le caratteristiche di una fiera in presenza con stand espositivi ed aperta al pubblico di visitatori ed operatori. Sono in ogni caso escluse tutte le iniziative on line nonché gli eventi promozionali, degustazioni, incontri con buyers, ecc.

Il contributo potrà, inoltre, essere concesso per la partecipazione a manifestazioni fieristiche all’estero organizzate da Organismi con funzioni istituzionali per l’internazionalizzazione delle PMI, come a titolo di esempio l’ICE.


La condizione necessaria per la concessione del contributo è che l’impresa abbia un proprio stand fieristico.

 

Non saranno prese in considerazione:

 

– le domande di contributo relative a manifestazioni fieristiche svolte in data anteriore a quella di presentazione della domanda oppure in programma in data posteriore al 31 dicembre 2021;

– le domande di partecipazione a fiere in modalità virtuale attraverso piattaforme digitali.

 

Sono ammesse al contributo le spese (al netto dell’IVA e delle analoghe imposte estere), sostenute per:

 

  • l’affitto dell’area espositiva (ivi comprese le quote obbligatorie di iscrizione alla manifestazione e nel catalogo della stessa);
  • l’allestimento dello stand (escluso spese pubblicitarie quali roll-up, depliant, ecc.); 
  • le spese di trasporto dei prodotti;
  • la quota di partecipazione versata all’Organismo che ha organizzato la manifestazione fieristica.

 

Le spese per il trasporto dei prodotti ritenute ammissibili a contributo non potranno superare il 20% del totale spese ammissibili (al netto d’IVA) sia in fase di ammissione che di rendicontazione per la partecipazione fieristica.

 

Il voucher potrà essere concesso alla stessa azienda per una sola partecipazione fieristica effettuata nel 2021.

Entità e forma dell’agevolazione

La somma destinata per l’anno 2021 all’erogazione dei contributi è pari ad euro 30.000.


Il sostegno verrà erogato come contributo a fondo perduto fino al 50% delle spese sostenute e documentate e sarà così ripartito:

 

  • 3.000 euro per fiere che si svolgono in Italia di rilevanza internazionale;
  • 4.000 euro per le fiere che si svolgono nei paesi dell’Unione Europea;
  • 5.000 euro per le fiere che si svolgono nei paesi terzi.
 
Il contributo minimo richiedibile non può essere inferiore ai 500 euro.

Scadenza

Le domande potranno essere presentate a partire dalle ore 9.00 del 25/08/2021 e non oltre il 30/11/2021, salvo chiusura anticipata per esaurimento fondi.