Bando Welfare che impresa! Edizione 2021. Finanziamento a fondo perduto a supporto dei migliori progetti di welfare di comunità promossi da enti in grado di produrre benefici in termini di sviluppo locale.

 

Il concorso “Welfare, che impresa!”, giunto alla Quinta Edizione, intende premiare e supportare i migliori progetti di welfare di comunità promossi da Enti in grado di produrre benefici in termini di sviluppo locale, nei settori:

 

A. Cultura, valorizzazione del patrimonio e del paesaggio

B. Rigenerazione e restituzione alla fruizione collettiva di beni pubblici inutilizzati o di beni confiscati alla criminalità organizzata per fini di interesse generale e per la comunità.

C. Welfare territoriale, servizi di cura e welfare aziendale

D. Agricoltura sociale

E. Energia

F. Sostenibilità ambientale e circular economy

G. Smart cities e mobilità

Soggetti beneficiari

Possono partecipare al Concorso Enti giuridici costituiti da non più di 5 anni o da costituirsi, fermo restando, per questi ultimi, l’obbligo di costituirsi entro 6 mesi dalla data in cui vengono comunicati i vincitori del presente Concorso al fine di poter risultare assegnatari dei premi.

A titolo esemplificativo ma non esaustivo, possono partecipare al Concorso Enti aventi la seguente forma giuridica:

 

  • fondazioni, associazioni, comitati 
  • organizzazioni di volontariato 
  • associazioni di promozione sociale 
  • associazioni e società sportive dilettantistiche 
  • organizzazioni non governative 
  • reti associative 
  • cooperative sociali o altre forme cooperative purché operanti in misura prevalente negli ambiti del Concorso (ad esempio, cooperative culturali)
  • imprese sociali 
  • startup innovative a vocazione sociale 
  • società benefit 
  • altre forme giuridiche (Codice del Terzo Settore) 
  • altre organizzazioni che non abbiano finalità lucrative disciplinate da leggi speciali

Tipologia di interventi ammissibili

Il Concorso ha l’obiettivo di premiare e supportare i migliori progetti promossi da Enti, in grado di produrre benefici in termini di welfare comunitario e sviluppo locale.

In particolare, il Concorso si pone le seguenti finalità:

 

  • sostenere e promuovere progetti innovativi di welfare 
  • stimolare iniziative di imprenditorialità giovanile 
  • favorire iniziative di rete e multistakeholder, capaci di produrre benefici concreti per la comunità 
  • alimentare una progettualità orientata alla generazione di impatto sociale e alla sua misurazione.
 
I progetti presentati, per meglio rispondere agli obiettivi del Concorso, dovranno:
 
 
  • avere come obiettivo primario la generazione di impatto sociale, secondo criteri e metriche predeterminate. 
  • favorire l’occupazione, in particolare dei giovani e delle categorie svantaggiate
  • essere promuovibili sul territorio attraverso la creazione di reti 
  • utilizzare la tecnologia, anche digitale 
  • consentire l’elaborazione di un piano prospettico di sostenibilità economica 
  • avere già validato la fattibilità, e poter esibire un proof of concept o un prototipo
 
La partecipazione al concorso offrirà l’opportunità di acquisire nuove competenze utili a migliorare la propria capacità progettuale, attraverso un  ricco percorso formativo. 

I partecipanti accederanno ad un percorso online di formazione di diversi argomenti, tra cui:


  • impatto sociale: indicatori, forme giuridiche e strumenti di finanziamento, terza economia
  • introduzione alla digital social innovation
  • scenari di open innovation
  • misurazione dell’impatto sociale
  • risorse finanziarie e fundraising
  • scalabilità
  • project Planning
  • business plan
 

Inoltre, i 12 finalisti si aggiudicheranno la partecipazione a un workshop formativo di 2 giornate, finalizzato a mettere a punto il proprio progetto.

Al termine del workshop formativo, gli enti finalisti saranno supportati attraverso un’attività di mentorship, finalizzata alla strutturazione del pitch per l’evento finale.

Entità e forma dell’agevolazione

Sono previsti i seguenti premi:

 

  • al primo classificato € 40.000 a fondo perduto 
  • dal secondo al quarto classificato € 20.000 a fondo perduto
 

Tutti gli Enti vincitori potranno inoltre accedere a:

 

  • sessioni di mentorship personalizzate erogate da uno degli Incubatori
  • un finanziamento a condizioni agevolate erogato da UBI Banca fino a € 50.000 e un conto corrente a condizioni agevolate per 36 mesi
  • consulenza personalizzata con Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore 

Sono previsti dei premi speciali:

 

  • la possibilità di avviare una campagna di crowdfunding sulla piattaforma ideatre60 di Fondazione Italiana Accenture
  • l’accesso facilitato allo Scaling Program di Impacton
  • due percorsi di mentorship per due Enti finalisti (non vincitori)
  • possibilità per un Ente finalista di partecipare all’Open Camp 2021 

Scadenza

La scadenza del bando è fissata al 20 aprile 2021