Bando IL VENETO GIOVANE: START UP! Finanziamento a fondo perduto finalizzato all’inserimento lavorativo e all’autoimprenditorialità dei giovani.

 

La presente iniziativa, basandosi sui risultati degli interventi già realizzati nel corso della prima fase e in linea con gli obiettivi del Programma Garanzia Giovani, intende offrire ai giovani NEET in Veneto una proposta di politica attiva qualitativamente valida, nel più breve tempo possibile dall’inizio della disoccupazione o dall’uscita dal sistema di istruzione formale, strutturata in percorsi che includano un’esperienza formativa direttamente in azienda finalizzati all’inserimento lavorativo o all’avvio di impresa.

L’obiettivo che si intende perseguire è supportare i giovani più intraprendenti e culturalmente vivaci a compiere un’esperienza in contesti di cultura internazionale, acquisendo specifiche competenze relative a differenti settori (es. industrie culturali e creative, laboratori digitali, ambiti “stem”, ecc.) da poter esercitare quale investimento rispetto al proprio progetto professionale e quale investimento per la rinascita del territorio regionale.

Soggetti beneficiari

Possono presentare progetti:

 

  • i soggetti iscritti per l’ambito della Formazione Superiore, e i soggetti non iscritti nel predetto elenco, purché abbiano già presentato istanza di accreditamento per tale ambito
  • i soggetti accreditati per i Servizi al Lavoro (pubblici o privati) o in fase di accreditamento

 

Sono destinatari delle Misure e dei percorsi di Garanzia Giovani tutti i giovani NEET residenti nelle Regioni italiane, ammissibili all’Iniziativa per l’Occupazione Giovanile (IOG), e nella Provincia Autonoma di Trento, che posseggano i seguenti requisiti:

1. età compresa tra i 15 e i 29 anni al momento della registrazione al portale nazionale o regionale;

2. essere disoccupati; 
3. non frequentare un regolare corso di studi (secondari superiori, terziari non universitari o universitari);

4. non essere inseriti in alcun corso di formazione, compresi quelli di aggiornamento per l’esercizio della professione o per il mantenimento dell’iscrizione ad un Albo o Ordine professionale;

5. non essere inseriti in percorsi di tirocinio curriculare e/o extracurriculare, in quanto misura formativa.

Tipologia di interventi ammissibili

I progetti dovranno prevedere la combinazione delle seguenti misure a seconda delle finalità e delle caratteristiche del percorso che si intende realizzare:

 

  • 1C – Orientamento specialistico o di II livello
  • 2A – Formazione per l’inserimento lavorativo
  • 3 – Accompagnamento al lavoro
  • 5 – Tirocinio extra-curriculare
  • 7 – Sostegno all’autoimpiego e all’autoimprenditorialità

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria è di € 5.000.000,00.

 

Le proposte progettuali dovranno avere un valore complessivo non inferiore a Euro 25.000,00 e non superiore a Euro 90.000,00.

Scadenza

Le domande devono essere inviate:

Sportello Periodo di apertura
1 22 gennaio – 11 febbraio 2021
2 12 febbraio – 4 marzo 2021
3 5 marzo – 25 marzo 2021